giovedì, 24 Giugno 2021

Perugia, litiga col barista che sta chiudendo e si apposta in macchina: denunciato 49enne ubriaco

L'uomo ha litigato col titolare del bar che alle 22 stava chiudendo come da norme anti covid. All'arrivo degli agenti li ha ricoperti di insulti e minacciati di morte

Da non perdere

Impegnato in servizi di controllo del territorio, il personale del reparto Volanti è stato inviato in zona Ponte San Giovanni a Perugia, in seguito ad una segnalazione.

La Sala Operativa della Questura è stata allertata per notificare la presenza di una persona che, in piena notte, dopo un forte litigio all’interno di un bar, sostava immobile, in maniera sospetta, all’interno della vettura, di fronte al bar.

Giunti sul posto, gli agenti si sono avvicinati allo sportello del guidatore per parlare con il soggetto. L’uomo, che sembrava non dare alcun segno di vita, ha iniziato ad insultare pesantemente i poliziotti, non permettendo la sua identificazione. Dopo diversi tentativi da parte degli agenti, ha abbassato il finestrino, dall’abitacolo in momento è uscito un forte odore di vino.

Il guidatore è stato identificato come un cittadino italiano classe 1972 con precedenti di Polizia per reati contro la persona. L’uomo ha continuato a minacciare di morte e ricoprire di insulti i poliziotti.

Stando agli elementi raccolti dagli operanti l’uomo, che aveva un tasso molto elevato di alcool, prima dell’arrivo della pattuglia ha riversato insulti e minacce al proprietario del bar in quanto, alle 22, si stava adoperando per chiudere.

L’uomo oltre a essere stato sanzionato per inosservanza delle normative anti-covid, per ubriachezza molesta è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di minacce, resistenza a Pubblico Ufficiale e per essersi rifiutato di fornire le proprie generalità.

Ultime notizie