domenica, 19 Settembre 2021

Covid, l’Rt scende a 0,86: l’Italia gialla a tinta unita Valle d’Aosta unica “macchia”

Il virus sembra stia rallentando la sua corsa: l'Rt scende a 0,86. L'unica regione arancione potrebbe essere la Valle d'Aosta.

Da non perdere

Si attende il consueto monitoraggio per decretare l’inizio della nuova settimana. Il virus sembra stia rallentando la sua corsa: l’Rt scende a 0,86. L’unica regione arancione potrebbe essere la Valle d’Aosta. Ad uscire dalla zona arancione e ad entrare nella gialla ci sono Sardegna e Sicilia. Tutte le altre Regioni sono in giallo.

I dati
Il ministero della Salute registra l’incidenza settimanale per 100mila abitanti che scende  addirittura sotto i 100, toccando i 94 rispetto ai 120 della settimana scorsa. L’andamento settimane dei casi per 100mila abitanti nelle Regioni registra i seguenti dati: Valle d’Aosta 154, Campania 145, Basilicata 118, Puglia 116, Calabria 111, Toscana 110, Piemonte 105, Emilia-Romagna 99, Marche 98, Sicilia 95, Lazio 94, Lombardia 86, Provincia di Bolzano 84, Umbria 75, Provincia di Trento 70, Veneto 67, Abruzzo 61, Liguria 61, Friuli Venezia Giulia 43, Sardegna 40, Molise 40.

Si è tanto dibattuto per introdurre nuovi criteri che facilitino il collocamento nelle fasce di rischio: Regioni, ministero e l’Istituto stanno lavorando ad un nuovo sistema di parametri, nel quale l’Rt perde valore; ed assume grande importanza l’incidenza, che manda in rosso (come adesso) se è superiore a 250, in arancione se è tra 150 e 249, in giallo se è tra 50 e 149 e in bianco sotto 50.

Se in vigore ci fossero già i nuovi criteri, oggi non cambierebbe molto: la Valle d’Aosta adesso arancione, sarebbe potuta essere gialla; tutte le regioni sarebbero gialle ad eccezione di Friuli, Sardegna e Molise, che sarebbero collocate in zona bianca.

Da tre settimane lo Stivale raccoglie dati abbastanza confortanti, oggi si dovrebbe poter  entrare in un nuovo scenario con meno restrizioni.

Ultime notizie