giovedì, 24 Giugno 2021

Brexit, Gran Bretagna cancella detenzione per migranti sprovvisti di permessi di lavoro

É stata introdotta in Gran Bretagna una nuova linea guida da adottare nei confronti dei cittadini stranieri bloccati all'ingresso del paese perché sprovvisti di permesso di lavoro e in attesa di rimpatrio.

Da non perdere

Il Ministero dell’Interno Britannico ha comunicato le nuove linee guida in materia di migrazione, in particolare a seguito delle polemiche sul trattamento inflitto nelle ultime settimane ad alcune decine di persone in attesa di rimpatrio, soprattutto giovani, fra cui anche alcuni italiani.

La Gran Bretagna ha deciso quindi di bloccare la detenzione nei centri di raccolta e di reclusione per migranti e cittadini UE che vogliono entrare nel paese sprovvisti di un permesso di lavoro.

La nuova linea guida ammette l’ingresso nel Paese ai cittadini stranieri in attesa di rimpatrio, dietro pagamento di una cauzione. I cittadini stranieri potranno sì entrare nel Regno Unito, ma se vorranno lavorare o studiare dovranno rispettare le nuove regole imposte dalla Brexit: bisognerà quindi munirsi, prima di partire, di un visto che verrà rilasciato a condizioni specifiche.

Ultime notizie