venerdì, 18 Giugno 2021

Bassetti: “Quando i virologi spariranno dalla tv, sarà finita la pandemia. Speriamo presto”

Bassetti: "Io ho detto che chi va in televisione lo fa perché gli piace. Piace a tutti quelli che la fanno, anche se dicono il contrario. E in questo senso è una droga".

Da non perdere

“Prima o poi spariremo anche noi virologi e infettivologi, speriamo presto, perché vorrà dire che sarà finita la pandemia. Quando arriveremo a 30 milioni di persone vaccinate, a 3 settimane dalla prima dose, potremo togliere le mascherine“.

A dirlo è Matteo Bassetti, a ‘Un giorno da pecora’ su Radio1. Da un anno ormai, il direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova e componente dell’Unità di crisi Covid-19 della Liguria, è diventato un volto familiare, tra i più noti da quando è iniziata l’emergenza Covid.

“Io ho detto che chi va in televisione lo fa perché gli piace. Piace a tutti quelli che la fanno, anche se dicono il contrario. E in questo senso è una droga”, e continua “finché ci sarà il virus, la gente preferisce ascoltare chi è competente. Noi andiamo in tv per parlare di pandemia, se bisogna parlare d’altro, meglio stare a casa”.

Poi prosegue facendo un quadro attuale dell’epidemia, e mostrandosi positivo sull’andamento dell’epidemia in vista dell’arrivo dell’estate: “I numeri stanno scendendo rapidamente, 100 persone che in un giorno lasciano la terapia intensiva sono molte. Con luglio e agosto credo che le cose andranno veramente bene, penso che a settembre-ottobre la partita sarà finita. Quando arriveremo a 30 milioni di persone vaccinate, a 3 settimane dalla prima dose, potremo togliere le mascherine. Da metà giugno in poi all’aperto penso che le mascherine vadano tolte”.

Ultime notizie