martedì, 15 Giugno 2021

Trieste, assaltavano le aree di servizio con le ruspe: arrestato gruppo criminale rumeno

In corso dalle prime ore del mattino l'operazione transnazionale per l'arresto di quattro uomini rumeni che assaltavano le aree di servizio del Nord Italia.

Da non perdere

È in corso dalle prime ore del mattino l’operazione coordinata dalla Squadra Mobile della Questura di Pordenone insieme al Servizio Centrale Operativo e il Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia, per eseguire le ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di quattro cittadini rumeni.

I quattro uomini, su cui è stato emesso il mandato arresto europeo, sarebbero parte di una banda criminale accusata di aver realizzato molteplici assalti, con l’ausilio di ruspe, ai danni di aree di servizio di Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna e Lombardia.

Nell’arco temporale tra gennaio e aprile 2021, la banda criminale ha infatti commesso reati predatori nei confronti di impianti di distribuzione carburanti ai quali venivano sradicate le colonnine di erogazione self-service tramite ruspe, che servivano ad asportarle.

Il gruppo criminale operava soprattutto nei weekend, momento in cui gli uomini arrivavano in Italia e rubavano autovetture del tipo pick-up o ruspe da cantieri, dopo aver individuato gli obiettivi su cui effettuare i colpi.

Dei quattro uomini accusati, uno è deceduto a marzo 2021 dopo aver rubato un auto ed essersi gettato nel fiume Isonzo per sfuggire all’arresto.

 

Ultime notizie