domenica, 26 Settembre 2021

Torino-Milan 0 a 7: quando la Serie A “in campo a Wimbledon” prende il posto del tennis

Negli ultimi quindici anni di Serie A, il 7 a 0 è stato un risultato materializzatosi ben otto volte, Sassuolo e Sirigu i recordman in negativo.

Da non perdere

Quello che stiamo ammirando è sicuramente uno dei campionati più entusiasmanti degli ultimi anni, con la rincorsa a Champions League, Europa League e salvezza ancora in discussione. Ad aggiungere brio a queste ultime giornate ci hanno pensato Torino e Milan, con i rossoneri protagonisti di una vittoria degna di Wimbledon, grazie allo 0-7 maturato a casa della squadra allenata da Davide Nicola.

La doppietta di Theo Hernandez, la tripletta di Rebic e i gol di Kessie e Brahim Diaz hanno archiviato la pratica, andando a simulare un risultato tennistico, per rimanere in tema con gli Internazionali di Roma in corso.

L’ultima volta che in Serie A abbiamo trovato un risultato analogo, c’era sempre il Toro come protagonista in negativo, ancora contro una squadra lombarda, l’Atalanta.
Il 25 gennaio dello scorso anno la Dea distrusse i Granata grazie alle reti di Muriel, Zapata, Ilicic e Goosens, consegnando il record di vittoria più larga in campionato nella storia degli Orobici.

Per ben due volte la sfida tra Inter e Sassuolo ha regalato un 7 a 0 come tabellino finale: In casa degli emiliani il 22 settembre 2013 al Mapei Stadium, con la doppietta di Milito e le reti di Palacio, Taider, Alvarez, Cambiasso e l’autogol di Pucino; al Giuseppe Meazza il 14 settembre 2014, con la tripletta di Icardi, la doppietta di Osvaldo e le reti di Kovacic e Guarin.

Sassuolo detentore della speciale classifica delle squadre sconfitte per 7-0, con due debacle ai danni della Beneamata e una in casa della Juventus. Sconfitta contro i bianconeri materializzatasi il 4 febbraio 2018, con un Higuain in grande spolvero vero mattatore della serata, autore di una tripletta, a cui seguirono Alex Sandro, Khedira e due volte e Pjanic.

Stessa sorte toccata al Parma allo Juventus Stadium il 9 novembre 2014, dove i bis di Llorente, Tevez, Morata e il gol di Lichsteiner regalarono la vittoria più larga ai bianconeri durante la prima stagione di Allegri.

Il 7-0 più datato è quello della Roma ai danni del Catania il 19 novembre 2006, quando la squadra di Spalletti regalò un pomeriggio di grandi emozioni ai sostenitori giallorossi, con uno sfortunato Pantanelli bucato da Panucci e Perrotta due volte, con Mancini, Totti e Montella a completare l‘opera.

Sfortunato recordman della particolare statistica è Salvatore Sirigu, l’attuale portiere del Torino a distanza di dieci anni torna a subire sette gol, all’estremo difensore era già successo il 27 febbraio 2011 quando vestiva la maglia del Palermo. Un Udinese formato Champions con Di Natale autore di una tripletta e Sanchez autore di un poker, schiantarono i rosanero al Barbera, con Sirigu costretto a raccogliere per ben sette volte la sfera dal fondo della rete.

Ultime notizie