venerdì, 18 Giugno 2021

Pescara, chirurgia d’eccellenza: eseguito intervento robotico doppio ginecologico e all’addome

La 46enne operata era affetta da anni da una grave forma di endometriosi.

Da non perdere

Un intervento robotico doppio, svolto da 2 equipe chirurgiche, è stato effettuato il 28 aprile scorso con successo all’Ospedale di Pescara.

La paziente, 46enne, affetta da anni da una grave forma di endometriosi che aveva coinvolto anche l’intestino e l’apparato digerente, sta bene e ha voluto ringraziare il team di medici attraverso una lettera pubblica sul quotidiano ‘L’Adige‘.

Nessuno escluso: dal dottor Maurizio Rosati, responsabile del Centro Multidisciplinare di Chirurgia Robotica di Pescara e Direttore del Dipartimento Materno-Infantile, l’equipe formata dal direttore del Dipartimento di Chirurgia di Pescara, Massimo Basti al responsabile della Unità Semplice di Chirurgia Robotica di Pescara, Valerio Carracino.

L’intervento, primo nel suo genere in Abruzzo, è durato 5 ore, escludendo le ore necessarie per l’iter anti-Covid. “Con il robot Da Vinci siamo intervenuti alternandoci alla consolle sui vari apparati a seconda delle nostre competenze – spiega Rosati – abbiamo operato attraverso quattro fori di 8 millimetri ciascuno. Si è trattato di un intervento molto esteso concluso con successo. La paziente si è rimessa rapidamente ed ha risolto completamente i suoi disturbi invalidanti”.

“Il centro di chirurgia robotica dell’ospedale Spirito Santo di Pescara riunisce 6 discipline: otorino, chirurgia generale, pediatrica e toracica, urologia e ginecologia”, ha detto ancora Rosati.

Ultime notizie