lunedì, 21 Giugno 2021

Friuli Venezia Giulia, allarme varianti: sono arrivate la sudafricana e colombiana

Da non perdere

È stata rilevata in Friuli Venezia Giulia la presenza delle varianti sudafricana e colombiana del Coronavirus. È il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli, Riccardo Riccardi, a renderlo noto.  

“Secondo quanto ci è stato da poco comunicato” dice Riccardi “il caso di variante sudafricana è stato individuato in uno dei membri di uno yacht proveniente dalla Croazia (ora negativizzato) con quattro persone di equipaggio a bordo e una quinta persona proveniente dal Sud Africa. Tutti avevano effettuato un tampone con esito negativo 48 ore prima”.  

In realtà, l’equipaggio aveva comunicato regolarmente il proprio ingresso in Italia al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria Asugi, ma non era stato messo in quarantena in quanto personale viaggiante.
Dopo la comunicazione della positività, il personale è stato posto in isolamento in cabine separate a bordo dell’imbarcazione. I tamponi di fine quarantena del 24 aprile hanno evidenziato un’altra positività, poi negativizzata il 5 maggio scorso. Per fortuna, non ci sono altri contatti stretti, ma oggi sono stati eseguiti nuovamente i tamponi alle persone rimaste a bordo per sicurezza. 

Per quanto riguarda invece i casi di variante colombiana, in seguito alle valutazioni fatte sui campioni positivi nel laboratorio dell’azienda sanitaria universitaria Asufc, sono stati trovati individui portatori di questa variante. Il Covid colombiano sembra avere una trasmissibilità “importante” e le persone positive, rilevate nella zona di Udine, sono state prese in carico dal Dipartimento di prevenzione.  

 

 

 

 

Ultime notizie