mercoledì, 22 Settembre 2021

Milano, fidanzata legata e picchiata per tre giorni: arrestato 29enne

La ragazza denuncia di aver subìto le angherie del giovane dal 3 maggio al 6 maggio: oltre alle botte, sarebbe stata legata per un polso ed una caviglia a quelli del fidanzato.

Da non perdere

A Milano, un 29enne è stato arrestato con l’accusa di aver sequestrato, picchiato e legato a sé con una fune la sua fidanzata per tre giorni.

Si tratta di un ragazzo brasiliano di 29 anni, che viveva in Spagna, ed era già noto alle Forze dell’Ordine. Dal 2019 viveva in Italia e da qualche mese condivideva un monolocale, nella zona di Via Padova, con la sua fidanzata, una connazionale di 27 anni.

La ragazza denuncia di aver subìto le angherie del giovane dal 3 maggio al 6 maggio: oltre alle botte, sarebbe stata legata per un polso ed una caviglia a quelli del fidanzato.

Dopo tre giorni, il giovane ha tagliato le funi ed è fuggito, rendendosi irreperibile. La ragazza ha allertato le Forze dell’Ordine, che l’hanno trovata per strada, con un amica, con il volto tumefatto.

L’uomo, braccato dai Carabinieri, sabato pomeriggio si è costituito e nei suoi confronti è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e sequestro di persona, ed è stato arrestato.

La ragazza è stata curata al Policlinico ed è stata dimessa con 25 giorni di prognosi.

Ultime notizie