sabato, 19 Giugno 2021

Migranti, Lamorgese sollecita la redistribuzione nell’Ue. Johansson: “L’Europa deve dare un segnale di solidarietà”

Il ministro Lamorgese chiede maggiore solidarietà all'Ue. Parla di una ricollocazione dei migranti sbarcati nel nostro Paese.

Da non perdere

Negli ultimi tempi la questione ‘migranti’ sembra dare adito a chi sente la necessità di esprimere le proprie lamentele rispetto alle condizioni in cui versa l’Italia cercando di rilevare problemi al di fuori dai propri confini. Evidentemente abbiamo rivolto lo sguardo verso una situazione da sempre mal gestita che reputa i migranti una sorta di intrusi: gente che sottrae il lavoro ai cittadini italiani invece di considerarli per quello che potrebbero essere: una vera e propria risorsa. Ma i sarebbe ben altro da discutere e criticare e la pandemia non ha fatto altro che evidenziare queste negatività.

Questi giorni sono approdati in Italia centinaia di migranti ed il Paese si è immediatamente rivolto all’Unione Europea. In particolare il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese ha sollecitato, attraverso un colloquio telefonico il commissario europeo per gli Affari Interni, Ylva Johansson, alla creazione di un meccanismo temporaneo di solidarietà tra gli Stati europei che permetta di ricollocare le persone soccorse in mare negli ultimi giorni.

A quanto è parso, Johansson avrebbe ringraziato l’Italia per il suo impegno rispetto ai numerosi sbarchi ed ha riconosciuto che l’Europa deve dare segnale di solidarietà e metterci altrettanto impegno.

Questo ce lo auguriamo in nome di una solidarietà che non si accenda all’affaccio di problemi ma che persista e sia più inclusiva; si tratta di impostare una visione diversa nelle nostre menti e renderci conto che, queste, sono questioni che potrebbero vedere un finale fruttuoso per tutti, sta a noi scegliere.

Ultime notizie