giovedì, 28 Ottobre 2021

Elezioni Roma, Gualtieri parla da leader del Pd: “Siamo la prima coalizione nei sondaggi”

Corre per la carica a sindaco della Capitale passando dalle primarie per il PD, i dati raccolti sul web attraverso la piattaforma 'Insieme per Roma' parlano chiaro: è la prima coalizione nei sondaggi.

Da non perdere

In questi giorni prende corpo “la battaglia per il Campidoglio”, se da un lato il centro sinistra supporta Gualtieri che si candida a sindaco di Roma, Conte dall’altro lato sostiene il M5S e la Raggi. Roberto Gualtieri, candidato del Pd alle primarie del centrosinistra a Roma, se verrà eletto “metterà esperienza e passione al servizio della sua città”.

In un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, Gualtieri apre con questa frase: “Non è stata una decisione facile da prendere” esprimendo chiaramente la difficoltà nel compiere questo passo. “Far bene il sindaco di Roma è un’impresa da far tremare le vene ai polsi, un’enorme responsabilità, e presuppone un impegno continuo, senza sosta” ma che ritiene una scelta assolutamente necessaria.

Infatti, sostiene, “dopo una lunga riflessione ho deciso di accettare perché penso di poter aiutare la mia città a vincere la sfida del rilancio, della buona Amministrazione e dello sviluppo equo e sostenibile: una sfida che non riguarda solo i cittadini romani ma tutto il Paese. Perché se non riparte Roma non riparte l’Italia”.

Parla di Zingaretti, l’altro nome ricorrenti di questi giorni. Spiega che i due si sono sentiti e coordinati costantemente. La sua sarebbe stata una candidatura forte, sottolinea l’ex ministro, ma ha alla fine ha prevalso il grande rispetto delle istituzioni.

Parla di un impegno che affronta con umiltà, ma anche con la convinzione di poter dare molto alla città di Roma. Ricorda nel suo discorso che da Ministro ha fronteggiato la più difficile crisi del Dopoguerra. Nelle sue dichiarazioni d’intenti, metterà tutta la sua esperienza e passione al servizio della comunità. Il suo pensiero è che i romani sono preoccupati del gap con le altre capitali europee e che sceglieranno la proposta più credibile tra quelle in campo per colmarlo.

La popolarità di Roberto Gualtieri volto del Pd per queste primarie e delle forze di centrosinistra è riconosciuta anche sul web, attraverso la piattaforma Insieme per Roma dove è evidente la forza politica del movimento in città: “Siamo la prima coalizione nei sondaggi”.

Dure le parole contro la Raggi che secondo Gualtieri “non è stata all’altezza e non ha saputo interrompere il declino della città. Credo sia evidente a tutti che Roma merita di più e deve voltare pagina”. Secondo Gualtieri infatti, non esiste un rilancio di Roma senza una profonda rigenerazione delle sue periferie e affinché questo accada occorrono “risorse, investimenti, visione”.

Per Gualtieri la pandemia ha aggravato le cose ma, Roma sta per uscire da una lungo periodo di crisi, trasformandosi nel motore del Paese con il Next Generation Eu e lo sviluppo equo e sostenibile: “Lavorerò da Sindaco perché Roma diventi la capitale europea dell’economia della conoscenza, della ricerca, della scienza e della cultura”.

Ultime notizie