mercoledì, 16 Giugno 2021

Viterbo, 20enni minacciano e sequestrano un ragazzino per colpa dei social

All'origine del gesto ci sarebbero alcuni apprezzamenti fatti dal ragazzino alla giovane fidanzata di uno di loro.

Da non perdere

Ci troviamo a Tarquinia (Viterbo). Tre ventenni (20, 21 e 23 anni) avrebbero minacciato e sequestrato un ragazzino per motivi riconducibili ad alcuni apprezzamenti espressi dal ragazzino sui social, nei confronti della fidanzata di uno dei tre ragazzi coinvolti.

I tre sono stati colti in flagrante dai Carabinieri mentre erano su un’auto, nella quale avevano costretto il ragazzo ad entrare, sotto minaccia, ed esponendo un coltello ed una mazza da baseball. Ad avvertire i Carabinieri è stata la stessa vittima e i Militari, in tempi brevissimi, hanno rintracciato l’autovettura traendo in salvo il ragazzo.

Quelli che sarebbero potuti essere gli aggressori del giovane sono stati arrestati e posti a disposizione dell’Autorità giudiziaria, la quale ha ordinato nei loro confronti l’obbligo di dimora nel Comune di residenza e quello di restare nelle proprie abitazioni dalle 20 alle 6 ed ancora, è stato disposto il divieto di avvicinamento alla persona offesa.

Questo è uno dei casi fortuiti in cui la vittima è riuscita a svincolarsi da una situazione pericolosa, da cui avrebbe potuto uscirne gravemente lesa per non pensare al peggio. C’è da chiedersi come i giovani ragazzi possano perdersi in idee così estreme ed aggressive, senza pensare alle conseguenze e al valore di una vita.

Ultime notizie