martedì, 21 Settembre 2021

Milano, San Siro apre le porte agli Interisti per la festa scudetto con distanziamento e mascherina

I tifosi interisti sono pronti a festeggiare la loro squadra del cuore in modo sicuro, con distanziamento e mascherina: lo stadio di San Siro apre le porte ai neroazzurri.

Da non perdere

Il 2 maggio l’Inter è diventata per la 19esima volta nella sua storia è Campione d’Italia.

I tifosi, subito dopo il fischio finale di Atalanta-Sassuolo, scendono nelle piazze di molte città italiane per festeggiare la loro squadra del cuore. Così tra cori, caroselli e bandiere l’Italia si colora di nero e azzurro. È Milano, però, più di tutte ad esplodere di gioia. Il capoluogo lombardo, tanta la felicità, che si dimentica per qualche ora dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo dando vita ad assembramenti e inottemperanze delle misure anti-Covid previste per tutta la Nazione già da tempo.

Queste scene, che hanno fatto il giro di tutto il Mondo, sono state aspramente criticate da chi, invece, ha sempre rispettato le regole.

Per questo motivo, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala ha promosso l’idea di far svolgere i festeggiamenti dell’Inter all’interno dello Stadio di San Siro, un’area di ben 15mila metri quadrati. Una buona soluzione per evitare di ripetere gli errori passati, con assembramenti annessi. Tremila tifosi accoglieranno fuori dallo Stadio la squadra.

“Distanziamento e mascherina sono alla base di quanto programmato. Quindi tanto entusiasmo ma altresì disciplina ed ordine. Il ritrovo sarà a San Siro sabato alle 14 ma vogliamo che evitabili cali di attenzione possano darci problemi in vista della vera festa regina che stiamo andando ad organizzare in occasione dell’ultima giornata di campionato (23 maggio)” – queste le modalità di partecipazione spiegate dalla Curva su Facebook. E poi ancora: “Per la partita contro la Sampdoria vogliamo celebrare la squadra accompagnandola fino all’ingresso dentro lo stadio. Un muro di colore e passione da lasciare senza fiato”.

Gli Ultras avvisano tutti gli interisti che qualora non ci fosse posto sotto la Nord, ci si potrà disporre lungo via Caprilli, da dove passerà la squadra.

Ultime notizie