mercoledì, 22 Settembre 2021

Bachi da Pietra, esce oggi il nuovo album “RESET”: nuovo album e nuova label, ma stessa battaglia

Reset, un titolo simbolico che segna una vera e propria ripartenza. Nuovo album e nuova label, ma stessa battaglia

Da non perdere

«È una guerra e questa è una battaglia
Così esordiva il primo disco dei Bachi da Pietra nel lontano 2005, primo segno nella pietra ad opera di quella multiforme creatura nata dalle menti – e tra le mani – di Giovanni Succi e Bruno Dorella: «Adesso dalla terra ci si rialza, perché tutto ricomincia. È bello ripartire azzerati.»

Proprio così, ripartire azzerati: RESET.

Questo il titolo del nuovo disco fuori oggi 7 maggio via Garrincha Dischi, già anticipato dai  singoli “Comincia adesso” e “Meriterete”.

Nuovo album e nuova label, dunque, ma stessa battaglia, seppure con rinnovata potenza di fuoco perchè in trincea scende un nuovo sodale: Marcello Batelli (Non Voglio Che Clara, Il Teatro Degli Orrori) si affianca a Succi e Dorella portando la band in una nuova dimensione sonica attraverso basso e synth, e curando personalmente il suono generale in cabina di regia.

Se il primo capitolo della saga dei Bachi invitava emblematicamente a “Tornare nella terra“, RESET è l’alba dopo un lungo silenzio (“Necroide“, l’ultimo capitolo discografico, usciva nel 2015), un tempo trascorso ad osservare la metamorfosi odierna prima di rialzarsi: pronti “a saltare in aria“.

I BACHI DA PIETRA sono insetti e spaccano la pietra, o li odi o li ami: quando pensi di trovarli in cantina sono sulle scale, quando li vedi in soggiorno sono già in cucina. L’unica certezza è che ci sono e che loro sanno quello che fanno. Un vero bacato sa di non poter stare mai tranquillo, perché i BACHI DA PIETRA sono la sfida.
Comincia adesso.

I Bachi da Pietra sono:
BATELLI: corde grosse e spippoli
DORELLA: massi, mazze e scudi
SUCCI: pece, scuri e corni

Ultime notizie