mercoledì, 22 Settembre 2021

Libia, Guardia Costiera spara su pescherecci italiani: ferito il comandante. Sindaco di Mazara: “Era prevedibile”

Il mezzo avrebbe sparato dei colpi contro il peschereccio italiano a circa 75 miglia a nord est di Tripoli.

Da non perdere

Da quanto appreso da agenzie di stampa, il comandante del peschereccio Aliseo è stato ferito da una motovedetta della Guardia Costiera libica. Il mezzo avrebbe sparato dei colpi contro il peschereccio italiano a circa 75 miglia a nord est di Tripoli.

Obiettivo della Guardia Costiera libica sarebbe stato quello di mandare un avvertimento al comandante dell’Aliseo e a quello di un altro peschereccio italiano, l’Artemide, spronandoli al fermarsi.

Sfortunatamente, il comandante del peschereccio Aliseo è rimasto ferito. Per questo, la Nave Libeccio della Marina Militare sta intervenendo in soccorso, autorizzata dai libici, trovandosi poco distante dalle due imbarcazioni.

Il Sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quindici, ha rilasciato una dichiarazione in merito: “Era tutto prevedibile, ne parliamo da giorni qui. Qua la questione è sempre la stessa. Adesso ci dicano se dobbiamo andarcene, ma lo Stato Italiano deve proteggere gli italiani, l’Italia si faccia sentire. Subito”.

Per le notizie che arrivano dalla Libia, il sindaco sostiene di non saper niente, ma che sta cercando di mettersi in contatto con la Farnesina. Intanto, i due motopesca sono stati rilasciati.

Ultime notizie