sabato, 15 Maggio 2021

Decreto Sostegni, tutte le misure: 2 anni per il voucher viaggi proroga blocco degli sfratti

Tre anni per il voucher spettacoli, stop alla prima rata Imu con calo del fatturato del 30%,.

Da non perdere

Via libera al decreto Sostegni da parte della commissione congiunta del Senato Bilancio e Finanze. Atteso, per la prima lettura in Aula al Senato, il provvedimento scade il 21 maggio. I relatori a Palazzo Madama sono Roberta Toffanin (Fi), Daniela Manca (Pd) e per l’opposizione Luca De Carlo (Fdl).

Ok a rinvio scadenze a professionisti col Covid. La copertura della norma è pari a 9,1 milioni di euro per l’anno 2021. Per i liberi professionisti che contraggono il Covid-19, il testo stabilisce che “I mancati pagamenti entro il termine previsto che comporti mancato adempimento verso la pubblica amministrazione, non comporta decadenza della facoltà e non costituisce inadempimento connesso alla scadenza dei termini medesimi”.

Inoltre, le scadenze verranno sospese dal giorno del ricovero in ospedale o da quando ha inizio la permanenza domiciliare fiduciaria o la quarantena, fino a trenta giorni decorrenti dalla data di dimissione dall’ospedale o dal termine della quarantena.

“Gli adempimenti “congelati” dovranno essere eseguiti dal professionista entro i sette giorni successivi a quello di scadenza del termine del periodo di sospensione”, prosegue il testo.

Stop alla prima rata Imu con calo 30% fatturato. Per chi ha subìto un calo del fatturato del 30% rispetto al 2019, vi sarà l’esonero della rata Imu di giugno sulle attività di cui si è gestori o proprietari. Via libera anche all’esonero Irpef per gli affitti non riscossi su contratti stipulati anche prima del 2020

Fondo per i genitori separati o divorziati in difficoltà con il mantenimento. Per i genitori in difficoltà è previsto un fondo da 10 milioni di euro per il 2021, per l’erogazione di una parte o dell’intero assegno di mantenimento fino ad un massimo di 800 euro.

Stop tassa tavolini e canone Rai per i locali fino al 31 dicembre.  La proroga per l’occupazione del suolo pubblico costa 165 milioni, mentre lo stop al canone Rai determina minori entrate per 83 milioni di euro.

Fondi a comuni per evitare seggi nelle scuole. In vista della campagna elettorale d’autunno, la norma istituisce un fondo di 2 milioni di euro al ministero dell’Interno per erogare contributi a tutti i Comuni che entro il 15 luglio, individuino sedi alternative agli edifici scolastici.

Due anni per uso voucher viaggi saltati nel 2019. Proroga da 18 mesi a due anni della durata dei voucher emessi per voli, treni, pacchetti turistici, ma anche gite scolastiche e viaggi di istruzione. È previsto il rimborso se il voucher rimane inutilizzato entro 24 mesi.

Tre anni per voucher spettacoli. I biglietti degli eventi annullati a causa della pandemia, avranno validità di 3 anni. Per quanto concerne i voucher concerti, saranno validi per 3 anni, a patto che l’vento sarà riprogrammato entro il 2023. Le palestre potranno erogare rimborsi e voucher da utilizzare entro sei mesi dalla fine dell’emergenza.

Proroga blocca sfratti, NON PER QUELLI PRE-COVID. La norma dispone che per gli sfratti adottati dal 28 febbraio 2020 al 30 settembre 2020, il blocco rimanga fino al 30 settembre 2021, mentre per quelli tra ottobre 2020 e giugno 2021, l’esecuzione resterà sospesa fino al 31 dicembre 2021.

Il Ministero delle infrastrutture e mobilità sostenibili, ha reso noto che 35 milioni di euro saranno destinati al Comune di Genova per avviare una profonda rigenerazione urbana e in accordo con il sindaco di Genova, Marco Bucci, creare il “Parco di Polcevera, un’area dedicata allo sport, alla cultura e all’incontro sociale.

Qualche giorno fa sul tavolo del consiglio dei Ministri, era attesa la bozza del provvedimento “Sostegni Bis”

Ultim'ora