martedì, 18 Maggio 2021

Avellino, non è un paziente “fragile”: 51enne minaccia di darsi fuoco per ottenere il vaccino

Antonio Iannacone è il nome del 51enne che oggi, nei pressi del centro vaccinale di Avellino, ha minacciato di darsi fuoco. 

Da non perdere

Antonio Iannacone è il nome del 51enne che oggi, nei pressi del centro vaccinale di Avellino, ha minacciato di darsi fuoco.

L’uomo si è presentato nella struttura realizzata nel Campo Coni per protestare contro la mancata vaccinazione, definendosi un soggetto “fragile”. Al mancato riconoscimento da parte dei medici della condizioni di “fragilità”, il 51enne ha minacciato di darsi fuoco, con alcol etilico che aveva con sé in una latta.

L’intervento immediato degli agenti della Polizia ha consentito di evitare che la situazione degenerasse. L’uomo soffre di un disturbo bipolare ma non sarebbe stato inserito nelle categorie prioritarie come la madre, 74enne non deambulante e asmatica, dal loro medico di base.

Ultim'ora