domenica, 26 Settembre 2021

Covid, tamponi rapidi gratuiti nelle stazioni ferroviarie: dopo Roma e Milano tocca a Cagliari

Tamponi rapidi gratuiti nelle stazioni ferroviarie per i passeggeri.. Dopo Roma e Milano anche Cagliari

Da non perdere

‘Prevenire è meglio che curare’. Questo l’obiettivo dei tamponi rapidi gratuiti effettuati in diverse stazioni ferroviarie italiane. L’iniziativa è partita il 16 Aprile a Roma e Milano, finanziata dalla Commissione Europea che ha destinato 35,5 milioni di euro a sette Paesi, e in accordo con il gruppo Ferrovie di Stato.

Dal 15 maggio anche a Cagliari sarà allestita una postazione per sottoporsi gratuitamente al tampone antigenico rapido alla stazione ferroviaria. Lo spazio, allestito nello stand dell’ex edicola, di fronte ai binari, sarà operativo con un medico e due infermieri per turno, dalle 8 alle 14. Il risultato del test è certificato e potrà valere anche come green pass.

Questo consente di effettuare fino a 3mila test antigenici al giorno su tutto il territorio nazionale, i passeggeri ogni giorno possono effettuare il test rapido gratuitamente prima della partenza del treno.

La Croce Rossa a livello globale, grazie ai suoi milioni di volontari, ha messo in campo un’attività straordinaria e senza sosta per contrastare il virus – hanno fatto sapere i vertici dell’Ente – il test rapido consentirà una mappatura ancor più efficace del virus e garantirà maggior sicurezza per tutti i viaggiatori. Vogliamo tornare alla normalità, riprendere in mano la nostra vita e ripartire, in tutti i sensi”.

“Stiamo anche valutando la possibilità di mettere in piedi una task force mobile – dice il presidente regionale della Cri della Sardegna, Sergio Piredda – in grado di poter andare nei diversi centri dell’Isola che eventualmente potesse richiedere il servizio attraverso un’interlocuzione con i sindaci”. Inoltre si sta valutando di poter allestire un’altra postazione in una seconda stazione ferroviaria del nord Sardegna.

Si segue dunque la strada della prevenzione come nuovo strumento per sbloccare la circolazione sui treni, con la speranza di tornare presto alla normalità.

 
 

Ultime notizie