domenica, 9 Maggio 2021

Covid Milano, consumazioni all’interno: chiusi 3 locali multati i clienti. Interrotte 2 feste in casa

Controlli a tappeto in tutto il territorio, trovati clienti all'interno di 3 locali, chiusi per 5 giorni. Due feste private sono state interrotte, multati diversi studenti universitari fuori sede.

Da non perdere

Continuano gli accertamenti Covid presso gli esercizi commerciali e abitazioni private: a Milano, la Polizia chiude 3 locali per 5 giorni, con sanzioni per i clienti trovati all’interno mentre i Carabinieri sorprendono universitari fuori-sede organizzare feste private in corso Lodi.

L’inosservanza delle norme contro la diffusione del Covid, non è una novità. La chiusura di bar e ristoranti nella nostra Penisola, le multe ai trasgressori di norme e coprifuoco e i relativi accertamenti, sono ormai all’ordine del giorno. Oltre ai casi eclatanti di La Spezia, Bologna e Catania,  anche nella città di Milano si sorprendono comportamenti rischiosi per la salute pubblica.

Nel circolo di Quarto Oggiaro sono state trovate sei persone che pranzavano al chiuso, in un ristorante in via Varanini la Polizia ha multato altrettante persone che pranzavano assieme. Infine in via Morosini, sorpresi in 13 all’interno di un ristorante sushi. In corso Lodi, i militari giunti sul posto dopo una segnalazione di schiamazzi, hanno sanzionato 15 ragazzi.

Sei studenti universitari fuori sede sono stati multati dai Carabinieri, sopresi in un appartamento di corso Lodi a Milano dove hanno organizzato una festa. I militari sono giunti sul posto dopo una segnalazione di schiamazzi all’interno dell’appartamento affittato da uno di loro.

A San Donato Milanese,i militari hanno identificato  e multato per violazione del coprifuoco 15 giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni. Un 23enne, invitato ad indossare la mascherina, ha offeso i Carabinieri e per questo è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale e sanzionato per mancato uso dei dispositivi di protezione individuale.

Ultim'ora