domenica, 1 Agosto 2021

Covid Italia, il 1° maggio violazioni da nord a sud: 2mila multe chiusi 39 locali

Primo maggio di controlli serrati, da nord a sud dello Stivale pioggia di multe, diversi locali sono stati chiusi. Interrotte feste private anche in abitazioni prese in affitto per l'occasione.

Da non perdere

Secondo quanto reso nota da il Viminale, le persone controllate il primo maggio dalle forze dell’ordine sono state 93.096. Sono state invece sanzionate, quasi il doppio rispetto al giorno prima , 1.965 persone, le denunce salgono a 177 quando solo il giorno prima, il 30 aprile si assestavano a 30.  

Le verifiche anti-covid non riguardano solo i singoli individui ma anche attività ed esercizi commerciali, sono infatti 12.960 le verifiche effettuate, 90 titolari sono stati sanzionati e 39 attività sono state chiuse.

Un fine settimana di controlli serrati, il numero complessivo delle sanzioni sono tenendo in considerazione ciò che è accaduto ieri nella Capitale, a Napoli e a Milano. A Roma infatti, 46 persone sono state multate per violazione delle norme anti-covid. A Pozzuoli, in provincia di Napoli, due ristoranti, il primo su via Napoli e il secondo in via Campana, sono stati chiusi tempestivamente. Ma i controlli presso gli esercizi commerciali, attività e abitazioni private non finiscono qui. Anche Milano  tre locali sono stati chiusi per cinque giorni.

Stessa cosa a Firenze, dove, tre feste vietate per le disposizioni anti-covid, sono state scoperte la scorsa notte dalla Polizia. I partecipanti alle feste erano 34, sia giovani che adulti, italiani e stranieri. Sono stati tutti multati per violazione delle norme anti-covid.

Dopo la segnalazione dei cittadini, sono scattati i controlli da parte degli agenti. Tra la mezzanotte e le 2 la Polizia è intervenuta in via Roma, in via Vallecchi e in via San Domenico. In via Vallecchi, sono stati beccati, riuniti nella stessa abitazione. circa una ventina di persone.

Ultime notizie