venerdì, 17 Settembre 2021

Umbria, agricoltori in strada coi trattori: “Da 4 anni senza magazzini fioritura a rischio”

Forti raffiche di vento nel novembre scorso li hanno stati squarciati e non sono mai più stati ripristinati. Potrebbero compromettere l'agricoltura locale specialmente quella legata alla lenticchia Igp

Da non perdere

Agricoltori in rivolta a Castelluccio di Norcia: bloccano la strada che porta al borgo terremotato posizionando una dozzina di trattori. I loro cartelli di protesta, di rabbia e sfogo per la rimozione dei tre tunnel, dicono: “I doveri sono rimasti, i diritti li abbiamo persi. Non ci hanno degnato nemmeno di una telefonata per dirci il giorno in cui avrebbero smontato i tunnel e pensare che proprio in questa settimana siamo stati contattati da un’azienda del nord Italia che si era offerta di ripristinare le coperture a loro spese”. Il portavoce degli agricoltori, Gianni Coccia teme che la fioritura non ci sarà.

I tunnel a cui gli agricoltori fanno riferimento sono tre grandi teloni installati nella primavera del 2017 per la prima semina post sisma nella zona del depuratore di Castelluccio: forti raffiche di vento nel novembre scorso li hanno stati squarciati e non sono mai più stati ripristinati. Potrebbero compromettere l’agricoltura locale specialmente quella legata alla lenticchia Igp. Gli agricoltori si dichiarano pronti a proteste e raccolte firma, affermando che ” su questa terra vogliono mettere bocca tutti e chi ci governa lo fa in maniera disordinata, mentre noi dopo quattro anni siamo ancora senza i magazzini, dato che sono stati demoliti, motivo per cui siamo pronti a far sì che questa sia l’ultima fioritura che si potrà ammirare in Umbria, chiudendo un’epoca”.

Il rischio maggiore è quello di esporre la lenticchia a qualsiasi fenomeno meteorologico, perché se all’improvviso arriva un temporale, cosa piuttosto frequente qui d’estate, abbiamo danneggiato il raccolto non potendo avere  un luogo in cui stoccarlo.

Ultime notizie