martedì, 11 Maggio 2021

Brescia, lancio di molotov contro centro vaccinale: arrestati 2 no vax

Questa mattina sono stati arrestati i due responsabili no vax del attacco con bombe molotov al centro vaccinale in via Morelli a Brescia.

Da non perdere

Questa mattina i carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Brescia hanno tratto in  arresto i due no vax, P.P. di 52 anni e N.Z. di 51, responsabili, il 3 aprile scorso, del lancio di molotov contro il centro vaccinale di via Morelli a Brescia.

Per loro le accuse sono di atto di terrorismo con ordigni micidiali o esplosivi (art. 280 bis c.p.) e porto e detenzione di armi da guerra (art. 4 l. 895/67).

La svolta nelle indagini condotte dal Dipartimento antiterrorismo della Procura di Brescia e dai Carabinieri del Ros è avvenuta grazie all’isolamento di alcune immagini che hanno fornito la prova della preparazione degli ordigni da parte degli indagati.

La mattina poco prima dell’attentato, P.P. ha postato sul suo profilo facebook la frase: “Se vogliamo distruggere il nemico dobbiamo usare la stessa arma ‘la paura’ e la loro paura è la nostra unione. Non ci sono altre soluzioni”.

Contestualmente, sono state eseguite nelle province di Brescia e Verona delle perquisizioni nei confronti di alcune persone rientranti nel circuito relazionale degli indagati, si legge in una nota.

Ultim'ora