domenica, 26 Settembre 2021

L’Aquila piange Antonietta Centofanti. Il sindaco Biondi: “Mancherà a tutti”

Antonietta Centofanti, 65 anni, è morta per un malore improvviso che l'ha colpita in serata nella sua casa.

Da non perdere

Antonietta Centofanti, 65 anni, è morta per un malore improvviso che l’ha colpita in serata nella sua casa. La città de L’Aquila è sconvolta dalla perdita di Antonietta Centofanti, addetta stampa di associazioni culturali, tra cui Atam e Solisti Aquilani; impegnata nella battaglia di giustizia e verità dopo il doloroso terremoto del 2009 dell’Aquila, coinvolta anche a livello personale per la perdita del giovane nipote universitario tra gli otto scomparsi nel crollo della Casa dello studente.

“In questi anni ho avuto l’opportunità di conoscerla e confrontarmi spesso con lei, individuando sempre un punto di d’incontro su temi di interesse comunitario: decisivo il suo apporto nell’organizzazione delle fiaccolate in memoria delle vittime del sisma così come per la condivisione sull’idea degli spazi che oggi ‘animano’ il Parco della memoria. Perché quell’area, come amava sottolineare, deve rappresentare la vita e la speranza per il futuro, oltre che un luogo di commemorazione. Ricorderemo la sua forza, l’instancabile operosità a servizio dei Solisti Aquilani e la capacità di saper essere protagonista nonostante la sua discrezione. A nome della Municipalità e a titolo personale rivolgo sentite condoglianze ai famigliari di Antonietta”. Con queste parole anche il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, esprime il suo dolore per la triste e improvvisa scomparsa di Antonietta Centofanti.

In prima linea nel sostenere il processo alla Commissione grandi rischi sulla sottovalutazione del rischio sismico da parte di esperti e scienziati nel corso dello sciame che ha preceduto la tragedia.

Antonietta Centofanti nota a tutti e stimata da molti, una grande donna di cultura, distinta per le iniziative sul campo sociale e della sicurezza: organizzatrice della fiaccolata in memoria delle 309 vittime del sisma, portavoce del Comitato familiari delle vittime della Casa dello studente. Antonietta Centofanti lascia un vuoto incolmabile, dolore e tristezza alla città e a tutti coloro che avevano avuto modo di conoscerla.

Ultime notizie