domenica, 16 Maggio 2021

Covid, Valle d’Aosta in zona rossa. Confcommercio alla Regione: “Numero di contagi altissimo”

Valle d'Aosta in zona rossa, la Confcommercio si rivolge a cittadini e politica per aspirare al "giallo"

Da non perdere

Valle d’Aosta unica regione a tingersi di rosso da lunedì 3 maggio. E allora la Confcommercio locale si affida a un comunicato: “Cittadini, ragazzi e un po’ tutti devono capire che se vogliamo tornare quanto prima verso la normalità dobbiamo cercare di applicare quelle regole che evitano il diffondersi del virus”.

L’Organizzazione prosegue: “La Valle d’Aosta è l’unica regione che peggiora e questo avviene perché probabilmente ci sono falle nel tracciamento del contatto e nell’attività di controllo. Chiudere le attività riduce di solo il 13% le possibilità di contagio. Ci chiediamo: che controlli vengono effettuati nel restante 87% dei luoghi dove vengono veicolati i contagi? Primo fra tutti l’ambito famigliare”.

Infine la Confcommercio valdostana tira in ballo anche la politica con “uno sforzo di responsabilità istituzionale da parte di chi è alla guida della nostra Regione: i numeri dei contagi sono altissimi e, nonostante gli annunci, in tutti questi mesi non sono state attivate le misure che avrebbero potuto garantire il contenimento dei contagi. La Giunta Regionale predisponga un piano di emergenza per sostenere le attività produttive e lo faccia immediatamente”.

Ultim'ora