martedì, 18 Maggio 2021

Covid, circhi e luna park vogliono riaprire: la protesta blocca il traffico a Torino

Le proteste non si fermano. Giostrai e circensi intenti a riaprire dopo 13 mesi di fermo. Bloccano tangenziale di Torino

Da non perdere

Questa mattina sulla tangenziale di Torino una folla di esercenti dei luna park e dei circhi ha bloccato il traffico per protestare contro la mancata apertura delle proprie attività, ferme ormai da 13 mesi. Un centinaio di automezzi dello spettacolo viaggiante posti su due file hanno proceduto a passo d’uomo creando dietro di loro chilometri di coda, fino all’uscita di Moncalieri, per poi tornare a Torino.

A ciò ha risposto il presidente dell’Associazione Nazionale Esercenti, Ferdinando Uga:  “Siamo costretti a creare questo disagio perché il governo deve attivarsi per affrontare la nostra situazione, visto che la decisione di posticipare la nostra riapertura al primo luglio è una condanna al fallimento di centinaia e centinaia di imprese” a cui aggiunge ” Quello che chiedono i giostrai e i circensi è di tornare a lavorare in sicurezza“.

Questo è ciò che chiedono i lavoratori di ogni settore: convivere con il virus, predisponendosi di tutte le misure adeguate per arrivare gradualmente ad estinguerlo del tutto. In visione di una prospettiva che ci liberi dal Covid quindi, è nell’intenzione di ognuno di noi il doversi tutelare per ritornare ad una normalità che ad oggi sembra quasi un’utopia.

Ultim'ora