domenica, 16 Maggio 2021

Corea del Nord, Kim Jong non gradisce acquisti low cost per il nuovo ospedale: giustiziato funzionario

Il dittatore nordcoreano Kim Jong fa giustiziare un funzionario del suo governo perché ha deciso di acquistare materiale per il nuovo ospedale dalla Cina piuttosto che dall'Europa. Lavori rallentati anche per via della pandemia per il Pyongyang hospital.

Da non perdere

Pechino, il dittatore nordcoreano Kim Jong ha fatto giustiziare un funzionario poiché si è procurato le attrezzature mediche per il nuovo grande ospedale in costruzione a Pyongyang dalla Cina e non dall’Europa come richiesto dal suo “capo”.

A pagare le spese di questo errato acquisto è stato un vicedirettore del ministero degli Esteri, che ha voluto acquistare materiale dalla vicina Cina, a costo minore, piuttosto che materiale più costoso dal Vecchio Continente.
Il maxi-ospedale sarà prestissimo il fiore all’occhiello della sanità nordcoreana: doveva essere inaugurato lo scorso ottobre. I lavori erano iniziati nel marzo 2020, ma la pandemia li ha rallentati, come dichiara il Daily NK di Seoul.

Per quanto riguarda il Covid, la Corea del Nord non ha ufficialmente denunciato alcun caso di infezione, sebbene le restrizioni approvate in forma preventiva dallo Stato abbiano bloccato gran parte delle attività del Paese.

Ultim'ora