sabato, 18 Settembre 2021

Sofagate, Von der Leyen rompe il silenzio: “Ferita come donna ed europea”

Durante il meeting del Consiglio Europeo avvenuto ieri, la Presidente della Commissione Europea ha commentato l'incidente diplomatico avvenuto in Turchia.

Da non perdere

Al termine dell’incontro del Consiglio Europeo avvenuto ieri 26 aprile, la Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha voluto concludere con un intervento sull’incidente avvenuto in Turchia venti giorni fa.

Visibilmente costernata dall’accaduto, Von der leyen ha dichiarato:

“Non riesco a trovare alcuna giustificazione per il modo in cui sono stato trattata. Devo quindi concludere che è successo perché sono una donna. Sarebbe successo anche se avessi indossato una giacca e una cravatta? Nelle foto delle riunioni precedenti non ho mai visto mancare una sedia”, e continuando ha aggiunto “molti di voi avranno fatto esperienze abbastanza simili in passato, sono certa che soprattutto le donne sapranno esattamente come mi sono sentita. Ferita e lasciata sola: come donna e come europea. Non si tratta di disposizione dei posti o di protocolli, ma la questione riguarda qualcosa di più profondo, ciò che siamo e i valori che rappresentiamo come Unione Europea. E quello che è accaduto dimostra quanto ancora c’è da fare prima che si possa raggiungere la parità”

La Presidente inoltre, ha voluto condividere il suo pensiero anche sui social, estendendo il discorso alla difesa dei diritti di tutte le donne e specialmente di quelle donne che, come lei stessa ha affermato, non sono in una posizione privilegiata come la sua, che le permette di essere ascoltata.

Il link completo del discorso :

https://audiovisual.ec.europa.eu/en/video/I-204570?&lg=INT

Ultime notizie