lunedì, 27 Settembre 2021

Aosta, il boss comandava dall’interno del carcere il traffico di droga: nove arresti

Grazie all'operazione dei Carabinieri del Ros e della Dda di Torino sono stati arrestati in nove per traffico di droga.

Da non perdere

Comandava dall’interno del carcere il traffico di droga. L’organizzazione criminale è stata scoperta dai Carabinieri del Ros e dalla direzione Distrettuale antimafia del Piemonte che ha emesso nove misure cautelari a carico di persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di droga, con l’aggravante della transnazionalità.

L’uomo, Giuseppe Nerbo Junior, dirigeva il traffico di droga dal carcere di Aosta dove era detenuto poiché era stato arrestato nel 2017 a Barcellona, in Spagna, dove si era rifugiato per sfuggire alla cattura nel quadro delle indagini sull’omicidio di un orefice, Patrizio Piatti, ucciso a Monteu Roero (Cuneo) il 9 giugno 2015.

Una volta estradato in Italia era stato portato nel carcere di Aosta, dove continuava a coordinare l’importazione di hashish e cocaina, scambiando pizzini durante i colloqui con la compagna e la sorella. Quando venne individuato, nel 2018, e portato in carcere, a prendere le redini del gruppo furono la compagna e la sorella, che ora sono state arrestate insieme a tutti i componenti del gruppo.

Ultime notizie