giovedì, 6 Maggio 2021

Rifiuti Zero, Civitella di Romagna comune più virtuoso: calo dell’85% dal 2018

Civitella di Romagna è il comune più virtuoso: vince il premio 'Sotto il Muro dei 100 Kg: Comuni verso rifiuti zero', con soli 55 chili di rifiuti annui

Da non perdere

Civitella di Romagna è il comune più virtuoso d’Italia e vince il premio ‘Sotto il Muro dei 100 Kg: Comuni verso rifiuti zero’, con soli 55 chili di rifiuti annui.

Quest’anno il Comune di Civitella di Romagna (Forlì-Cesena) si aggiudica il primo posto in classifica, durante la settima edizione del premio, che mira ad incentivare la raccolta differenziata, con soli 55 chili di rifiuti annui per abitante, di cui 29 di indifferenziato e 26 di scarto del trattamento delle raccolte differenziate.

Grande successo per il paese che vede, dal 2018, un calo dell’85% con la gestione di Alea.

Primo comune capoluogo è ancora Parma con 150 chili per abitante, tallonato da Forlì con 156. Segue Reggio Emilia con 173, poi Ferrara, con raccolta stradale e tariffa puntuale, con 183 chili per abitante. Ultimo capoluogo Ravenna con 352 chili. Ultimo comune in assoluto Ferriere (Piacenza) con 763 chili a testa di non riciclato.

L’evento, organizzato dalla ‘Rete rifiuti zero’ e dai Comuni rifiuti zero dell’Emilia-Romagna, premia i Comuni virtuosi nella produzione dei rifiuti. Entrano in classifica tutti i Comuni che riescono a contenere sotto i 100 chili all’anno i rifiuti non riciclabili per abitante.

Durante la premiazione è intervenuta Silvia Zamboni, vicepresidente dell’Assemblea legislativa e capogruppo di Verdi Europa, entusiasta dei risultati raggiunti e disponibile nell’accogliere qualsiasi proposta di modifica di legge e piano rifiuti avanzate dalla Rete e dai Comuni rifiuti zero.

 

 

 

Ultim'ora