domenica, 16 Maggio 2021

Pensioni, il Governo dice addio a Quota 100. Proposta Quota 102

Il Governo non rinnova il provvedimento di legge Quota 100. Si pensa ad un nuovo modello di pensionamento anticipato

Da non perdere

È attraverso la bozza del Recovery Plan che si è venuti a conoscenza del mancato rinnovo della Quota 100, il provvedimento che anticipa l’età pensionabile per i lavoratori a 62 anni e 38 di contributi.

Il tutto però non si limita a questo; nelle ultime ore, infatti, riecheggia l’ipotesi che Quota 100 possa essere sostituita dalla cosiddetta “Quota 102“, la quale, come la precedente, ha dei requisiti di età e contributi che sarebbero: 38, gli anni di contributi e 64, l’età minima dei lavoratori.  In più, il numero dei destinatari del provvedimento, in tal caso, si restringerebbe considerando che sarebbe possibile richiedere un anticipo finanziario di soli tre anni, al posto dei cinque previsti da Quota 100.

Alcune fonti del Ministero dell’Economia e della Finanza confermano che questo è solo un piano secondario non ancora definito e che, certamente, non esclude di considerare le categorie più svantaggiate.

Ultim'ora