domenica, 16 Maggio 2021

Birmania, esercito contro i manifestanti: un morto

Ancora una repressione con la forza da parte dell'esercito birmano che, oggi, ha attaccato un pacifico corteo di motociclette.

Da non perdere

Ancora una repressione con la forza da parte dell’esercito birmano che, oggi, ha attaccato i cittadini che manifestavano contro il colpo di Stato dello scorso febbraio, uccidendo almeno un manifestante.
L’episodio si è verificato, nei pressi della capitale Naypyidaw dove i manifestanti avevano improvvisato una marcia pacifica con le proprie motociclette. Secondo i testimoni, polizia e soldati avrebbero aperto il fuoco sulla folla e un uomo di 50 anni è stato arrestato e ucciso.
Il tutto, mentre il generale birmano, Min Aung Hlaing, partecipava a un incontro a Giacarta, nel suo primo viaggio all’estero dopo il colpo di Stato.

Ultim'ora