sabato, 15 Maggio 2021

La Vespa compie 75 anni: escono le nuove special edition

La Vespa compie 75 anni e resta un indiscusso simbolo dell'eleganza italiana nel mondo, amatissimo e vendutissimo. Il marchio in continua espansione e produce per l'occasione una linea "special edition"

Da non perdere

Simbolo di benessere, libertà e spensieratezza la Vespa ha conquistato tutto il mondo da quando il 23 Aprile 1946 Piaggio ha depositato il brevetto. Diciannove milioni di esemplari sparsi nei cinque continenti, primo marchio veramente globale della mobilità.

Dal 2004 l’espansione del marchio è stata esponenziale, quando furono realizzati 58 mila veicoli, superando le 100mila unità nel 2006, per arrivare alle 180mila del 2017, superando il traguardo dei 200 mila pezzi nel 2018. Nell’ultimo decennio sono state prodotte più di un milione e ottocentomila nuove Vespa in tutto il mondo. Cittadina del mondo, ha tre “passaporti” produttivi: Pontedera, dal 1946 produce per l’Europa e i mercati occidentali, Americhe comprese, Vinh Phuc, in Vietnam, che serve il mercato locale e i paesi del Far East e in India, oltre che nel modernissimo impianto di Baramati, aperto ad Aprile 2012 e dal quale escono le Vespa per il mercato indiano.
Colorata e resistente, il suo design in acciaio elegante e brillante ha lanciato l’immagine della Vespa nel mondo, simbolo dello stile italiano. Nasceva nel ’46 brevettata come “motocicletta a complesso razionale di organi ed elementi con telaio combinato con parafanghi e cofano ricoprenti tutta la parte meccanica” dall’ingegnere Enrico Piaggio: duemila esemplari per la prima produzione, che conquistarono subito il generale americano Stone, in rappresentanza del governo militare alleato, che se ne innamora a Roma. La versione “popolare” a 55mila lire e quella “di lusso” a 61mila con alcuni optional quali il contachilometri, la stampella laterale e i pneumatici con fianco bianco. A quattro anni dal debutto anche la Germania inizia a produrla e l’anno dopo aprono anche le licenziatarie di Gran Bretagna (Douglas di Bristol) e Francia (ACMA di Parigi). A seguire, la Spagna, il Belgio e nascono stabilimenti anche a Bombay e in Brasile e la Vespa sbarca anche negli USA.
Una moda mondiale che non smette di farci sognare, nonostante i tempi cambino questo simbolo di eleganza italiana è sempre amatissimo in tutto il mondo. Per il suo compleanno l’azienda ha prodotto dei modelli in “special edition” pronti ad essere lanciate sul mercato.

Ultim'ora