domenica, 19 Settembre 2021

“Feel The Yarn”, il workshop di moda made in Italy sbarca in Cina e Giappone

"Feel The Yarn", l'industria italiana di filato si rilancia ripartendo dalla Cina e dal Giappone

Da non perdere

“Feel The Yarn” (FTY), il marchio registrato di 38 produttori italiani di filato, arriva in Cina e in Giappone con l’obiettivo di internazionalizzare la propria maglieria, affiancando gli associati a professionisti, in questo caso, asiatici.

Dal 2010, “Feel The Yarn” è anche il concorso internazionale per gli studenti di maglieria, organizzato dal Consorzio Promozione Filati (CPF). Ogni anno vengono selezionati 25 studenti dalle più prestigiose scuole di moda, esperienza a cui non sono stati sottratti, anche quest’anno, gli affiliati di FTY, nonostante le restrizioni pandemiche. Quest’anno, però, l’evento ha avuto luogo sotto forma di workshop.

Il workshop ha preso il via da Shenzhen, in Cina, il 22-23 marzo ed ha visto presenti 28 filature italiane e 346 visitatori (tra cui 200 aziende) che hanno avuto la possibilità di visitare le postazioni dei diversi brand.

FTY si è fatta portavoce di un messaggio importante: il mondo non si ferma, la pandemia è stata solo uno strumento che lo ha reso più unito. Questa è una ripartenza e con le misure adeguate, potremmo stare al mondo come prima, anzi, più di prima.

 

Ultime notizie