sabato, 15 Maggio 2021

Cellulari, tablet e biglietti di concerti venduti sul web mai consegnati: condannato 34enne di Treviso

Un 34enne che vendeva cellulari, tablet e biglietti di concerti è stato condannato per truffa.

Da non perdere

Un uomo di 34 anni, Guido Cosentino, di Treviso, è stato condannato dal Giudice del Tribunale, Cristian Vettoruzzo, a 13 mesi di reclusione e un’ammenda di 600 euro. Cosentino è stato infatti ritenuto l’artefice delle 12 truffe per un valore di alcune migliaia di euro.

Al termine del processo ha suo carico il Giudice ha infatti ritenuto Cosentino colpevole di aver messo fintamente in vendita telefoni cellulari, tablet e anche biglietti dei concerti, dai Coldplay a Vasco Rossi. L’attività risale a marzo 2016 e maggio 2017,nella trappola sono cadute 12 persone, che lo hanno però denunciato.

La truffa più consistente risale proprio nel marzo 2016, quando ha messo in vendita online di un cellulare “Apple” al prezzo di euro 720. Vittima un uomo cortinese, che essendo interessato all’acquisto, ha effettuato il pagamento.

Cosentino, secondo la ricostruzione processuale, ha richiesto un secondo accredito dello stesso importo per il saldo del cellulare, che non è mai arrivato nelle mani dell’acquirente. Per potare a termine la consegna del telefono, Cosentino si è fatto dare dalla vittima i dati della carta di credito, sottraendo altri 2100 euro.

Da lì in poi ha messo a segno un’altra serie di raggiri, come la falsa vendita di biglietti di vari concerti. Quando, però, i soggetti coinvolti sono venuti a capo del motivo del mancato arrivo dei loro acquisti, lo hanno subito denunciato. Condannato, dovrà scontare 13 mesi di reclusione e pagare 600 euro di multa.

 

Ultim'ora