domenica, 9 Maggio 2021

Covid Firenze, autista del bus chiede di indossare la mascherina: aggredito da ubriaco

L’uomo arrestato, 30enne di origine russa, è stato denunciato dalla Polizia per i reati di interruzione di pubblico servizio, rifiuto di fornire le proprie generalità e resistenza a pubblico ufficiale.

Da non perdere

 

Un uomo ubriaco è stato arrestato ieri sera a Firenze, nella zona di piazza Dalmazia, dopo aver aggredito l’autista di un autobus Ataf; il conducente era “colpevole” di averlo invitato ad indossare la mascherina.

L’uomo arrestato, 30enne di origine russa, è stato denunciato dalla Polizia per i reati di interruzione di pubblico servizio, rifiuto di fornire le proprie generalità e resistenza a pubblico ufficiale. È stato arrestato anche un 46enne che si trovava con lui. L’autista dell’autobus ne è uscito per fortuna illeso, anche se sotto choc per l’accaduto.

Secondo la ricostruzione della Polizia, il 30enne era salito sul bus insieme a due amici, tra cui il 46enne. Quando l’autista li ha invitati a indossare la mascherina, in un primo momento hanno obbedito ma poi, arrivati ad una fermata, l’uomo ha reagito alla richiesta bloccando una porta e impedendone la chiusura e ha poi tentato di colpire il conducente, lanciandogli contro il suo cellulare e una bottiglia di birra.  

La vittima si è riparata dietro la sua postazione di guida, protetta da un plexiglass e ha dato l’allarme alla Polizia. 

Ultim'ora