sabato, 15 Maggio 2021

Neo asportato in agriturismo: ragazza muore dopo l’intervento

Il Dottor Paolo Oneda, dirigente di Chirurgia generale dell'ospedale di Manerbio ed il 'santone' Vincenzo Paolo Bendinelli, sono stati arrestati con l'accusa di omicidio e violenza sessuale

Da non perdere

Il Dottor Paolo Oneda, dirigente di Chirurgia generale dell’ospedale di Manerbio e la giuda spirituale Vincenzo Paolo Bendinelli, sono stati arrestati con l’accusa di omicidio e violenza sessuale.

I due sono indagati per la morte di una ragazza dopo l’asportazione di un neo, avvenuta in ottobre all’ospedale San Martino di Genova, dove si trovava ricoverata. La donna avrebbe preferito affidarsi al centro olistico, che frequentava da tempo assiduamente, ma a quanto pare già nel mirino degli investigatori per numerose segnalazioni.

Stando alle indagini condotte dai Carabinieri, l’operazione chirurgica sarebbe avvenuta senza anestesia nell’agriturismo, forse sul tavolo della cucina. Nel corso dei mesi sono comparse numerose metastasi, poi risultate fatali. Risulta indagata anche una psicologa per concorso in violenza sessuale e circonvenzione di incapace.

I militari hanno avviato nuove perquisizioni presso il Centro Anidra di Borzonasca, ma anche a Brescia e a Milano nelle residenze e sedi lavorative dei due arrestati e della psicologa che, secondo gli inquirenti avrebbe garantito un’attività di cooptazione verso il centro olistico di diverse ragazze fragili.

 

Ultim'ora