domenica, 16 Maggio 2021

Letta e Renzi a colloquio su Governo Draghi e futuro del centrosinistra

Letta e Renzi a colloquio su Governo Draghi e futuro del centrosinistra. Nessun accordo in vista delle amministrative. Divergenze sulle elezioni politiche tra due anni.

Da non perdere

Ancora nessun accordo in vista delle amministrative. Ci sarebbero Sala a Milano e la Conti a Bologna

Appuntamento alle 9.30 del 6 aprile all’AREL, l’Agenzia di Ricerche e Legislazione, diretta da Enrico Letta. È qui, nella sede di Roma, che si è svolto l’incontro tra il Segretario del Partito Democratico e il fondatore di Italia Viva, a colloquio sul Governo Draghi e il futuro del centrosinistra.

Entrambi i partiti mirano ad accelerare sulle vaccinazioni, iniziare a pensare alle riaperture, sbloccare i soldi per le infrastrutture e fare di più sui ristori per le attività chiuse da tempo.

Appaiono, invece, divergenze sull’eventuale accordo per le elezioni politiche, tra due anni, e per le amministrative, a ottobre prossimo.

Enrico Letta vorrebbe una coalizione di centrosinistra alleata col Movimento 5 Stelle, Matteo Renzi no. E tra sei mesi andranno al voto i cittadini di grandi aree metropolitane come Bologna, Milano, Napoli, Roma, Torino. Il tempo è poco e, così anche, le certezze. In questo scenario, emergono due soluzioni: Giuseppe Sala per il capoluogo lombardo e a Bologna, su proposta del leader di Italia Viva, Isabella Conti, attuale sindaca di San Lazzaro di Sàvena, Comune alle porte del capoluogo emiliano-romagnolo.

Ultim'ora