Ospedale della murgia
Ospedale della murgia

La piena attivazione dei servizi dell’Unità Operativa Complessa di Cardiologia dell’Ospedale della Murgia deve essere garantita al più presto per il bene della collettività, attraverso il superamento di alcune importanti criticità che ne ostacolano l’avvio. L’impegno assunto dal dg della Asl Ba, Vito Montanaro, nel corso di un proficuo incontro con una delegazione dell’Associazione “Amici del cuore Altamura”, guidata dalla presidente Chiara Colonna e da Nicola Laterza e a cui ha partecipato anche il sen. Luigi d’Ambrosio Lettieri (Dit), componente della Commissione Sanità del Senato, sembra andare in questa direzione.
“Vigileremo”, ha affermato il sen. d’Ambrosio Lettieri in una nota, “perché questo si realizzi concretamente e la Asl mantenga i suoi impegni. Non abbasseremo la guardia”.
Le sollecitazioni che la delegazione ha rivolto a Montanaro si riferiscono in particolare alla necessità di una programmazione preliminare degli interventi finalizzati a garantire i requisiti di legge necessari per il successivo avvio della UTIC e del Servizio di Emodinamica annessi alla S.C. di Cardiologia per acuti.
Le attivazioni di questi servizi, infatti, necessitano della verifica di competenza del Dipartimento di Prevenzione. L’attivazione di ulteriori 4 posti letto di UTIC (da allocarsi in ambienti dedicati quasi completamente allestiti), è, inoltre, subordinata alla soddisfazione dei requisiti organizzativi attualmente assenti. Occorrono altri 5 medici, 12-15 infermieri e ulteriori 5-6 ausiliari.
E anche per l’attivazione del Servizio di Emodinamica (visto il prossimo completamento di installazione e collaudo dell’Angiografo), seppure limitatamente alle attività di Elettrofisiologia che vengono ancora effettuate nel blocco operatorio, è necessario il sopralluogo ispettivo del Dipartimento di Prevenzione.
La Struttura di Cardiologia dell’Ospedale della Murgia dispone attualmente di 8 posti letto per acuti, già autorizzati con atto Dirigenziale della Regione Puglia n°110 del 18/04/2014. Adesso il reparto è retto da un dirigente facente funzione. A questo proposito è stata anche richiesta la deroga per effettuare il concorso per direttore di struttura complessa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here