Il Tribunale di Palermo ha accolto in via cautelare il ricorso presentato da Marco Giulivi, escluso dalle primarie grilline, le Regionarie, che a luglio incoronarono Giancarlo Cancellieri, candidato per la corsa a presidente della regione. Una brutta batosta per il M5S, che punta proprio sulle elezioni siciliane per riprendere slancio dopo i deludenti risultati alle scorse amministrative e lo stato penoso nel quale versa la città di Roma. Hanno attraversato la regione in lungo e in largo quest’estate i leader grillini, ma ora, a due mesi dal voto, la campagna elettorale rischia di impantanarsi. Un caso analogo a quello successo a Genova la scorsa primavera e che contribuì alla sconfitta del movimento di Grillo e Casaleggio. Le Regionarie dei Cinque Stelle al momento sono sospese.

Giulivi nell’esposto lamenta di essere stato escluso con un espediente senza reale motivazione. IL giudice ora verificherà quali sono stati i candidati più votati. Tira avanti Di Maio. La macchina elettorale per Cancelleri non si ferma e dichiara: “Ce la mettiamo tutta per provare a cambiare”. La notizia è arrivata in contemporanea all’annuncio di un altro online grillino, questa volta per Palazzo Chigi. Il candidato Premier del movimento sarà proclamato sabato, 23 Settembre, sul palco di Italia 5Stelle a Rimini. L’annuncio sul bolg di Grillo e Casaleggio, senza tuttavia chiarire le modalità di elezione. In cerca ancora di una soluzione anche i nodi nel centro-sinistra. In gioco non solo la Sicilia. Pisapia questa mattina è riunito con MDP per verificare se esistono i  presupposti per un partito unico, alternativo al PD renziano.

Il tutto nel giorno della riapertura del Parlamento, dopo 39 giorni di interruzione per ferie. Ma il lavoro riprende a marcia indietro. Troppo alta la tensione anche nella maggioranza con i centristi di Alfano. A farne le spese non solo la legge elettorale, ma lo Ius Soli, i vitalizi dei parlamentari e la Commissione d’inchiesta sul sistema bancario. Tutto rinviato, dunque. Il voto sul deficit non può permettersi frizioni e ritardi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here