Referendum, oggi la decisione: 27 novembre o 4 dicembre?

by -
0 135
Condividi su Facebook 0 Condividi su Twitter 0
Renzi

L’attesa è ormai spasmodica. Il Consiglio dei Ministri prenderà in giornata una decisione ufficiale sul referendum costituzionale. Date di riferimento, il 27 novembre e il 4 dicembre, con quest’ultima più gradita in ambito parlamentare. La scelta dovrebbe aver luogo nel pomeriggio, in seguito alla speciale riunione appositamente convocata. Nel frattempo, però, impazzano ovunque le proteste. Il panorama politico nazionale, in pieno subbuglio, getta la croce sul premier Matteo Renzi e sul suo modo di gestire la delicata situazione. Sono in particolar modo le grandi escluse Forza Italia e Sinistra Italiana ad alimentare le polemiche, ponendo l’accento sull’assoluta importanza del referendum in questione. A spalleggiarle, il solito Movimento 5 Stelle, vero e unico antagonista credibile dell’attuale forza governativa. “Se con il no alle Olimpiadi hanno tremato, con quello al referendum vedranno la loro fine” ha dichiarato la tanto discussa sindaca Raggi. “Cambiamo l’Italicum con una legge elettorale proporzionale, ci affermiamo come primo partito nelle urne e poi chiediamo la fiducia in Parlamento sui singoli temi” hanno rilanciato in coro Di Maio e Di Battista.

Le date di fine novembre e di inizio dicembre restano entrambe in piedi. Renzi sembra ancora indeciso sul da farsi, ma potrebbe infine propendere per la soluzione di dicembre. Quest’ultima infatti garantirebbe alla Camera più tempo per approvare la legge di stabilità e consentirebbe al governo di organizzare con più calma la campagna per il Si. Unico neo, la vicinanza con il ponte dell’Immacolata. Improbabile che, però, tale limite possa condizionare in qualche modo la scelta di questo pomeriggio.

NO COMMENTS

Leave a Reply