Messico terremoto magnitudo 8,4
Messico terremoto magnitudo 8,4

Violenta scossa di terremoto è stata avvertita a Città del Messico. Le persone stanno lasciando gli edifici. Il sisma che inizialmente era stato dichiarato essere di magnitudo 8.0, in un secondo momento è stato confermato essere di 8,4 dal Servicio Sismologico Nacional (SSN) del Messico.

L’epicentro si trova sulla costa occidentale del Messico, al confine con il Guatemala. Diramato l’allerta tsunami sulla costa occidentale di Messico, Ecuador, Nicaragua, Panama, Guatemala, Honduras, El Salvador e Costa Rica. Le prime vittime in Chiapas.

Aggiornamenti

Cresce numero dei morti per terremoto in Chiapas

Sono già almeno tre i morti per la forte scossa di terremoto che ha colpito il Messico. Le vittime si registrano nello stato meridionale di Chiapas epicentro del sisma di magnitudo 8,4. La notizia delle prime vittime è stata data dal governatore del Chiapas, Manuel Velasco. I morti sono rimasti sepolti dalle macerie di una casa crollata nella città di San Cristobal de las Casas. Molto importanti sarebbero i danni nell’area. Intanto continuano le repliche dopo la scossa principale, con la più forte classificata al grado 6,1 della scala Richter. Al momento sembra che ospedali, aeroporto e la metropolitana di Città del Messico siano funzionanti. Per precauzione il ministro dell’Istruzione ha deciso la chiusura delle scuole

Messico, osservata onda di tsunami di un metro

È stata osservata un’onda di tsunami di un metro in conseguenza del terremoto avvenuto questa mattina (ora italiana) in Messico. Lo segnala il Centro di allerta tsunami del Pacifico, sulla base dei dati raccolti dai mareografi lungo le coste messicane. In particolare, ha detto il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv),l’onda è stata rilevata dal mareografo del porto di Salina Cruz, a Sud della zona più vicina all’epicentro. Nel frattempo la magnitudo del terremoto, calcolata inizialmente in modo automatico in 8,0, è stata rivista in 8,1 dal Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs) e in 8,2 dal Centro di allerta tsunami del Pacifico

Scuole chiuse a Città del Messico

Il governo messicano ha reso noto che le scuole nella capitale, Città del Messico, oggi rimarranno chiuse «per poter precedere ad una revisione delle infrastrutture» dopo la forte scossa di terremoto della notte

Ci sono già 2 vittime

È cominciata la tragica conta delle vittime del forte terremoto: fonti governative segnalano i primi 2 morti nello stato del Chiapas, al largo delle cui coste è stato riscontrato l’epicentro del sisma

Scossa avvertita anche Città del Guatemala

In Guatemala il terremoto di questa notte è stato avvertito sia nella capitale, Città del Guatemala, sia in altre aree del paese. Subito dopo la scossa si sono verificate interruzioni nelle telecomunicazioni e internet. Si è trattato, sottolineano molti abitanti della capitale, di una scossa forte e prolungata. Via twitter, il presidente Jimmy Morales si è rivolto ai guatemaltechi ai quali ha fatto un appello alla calma

Nuove scosse, la più forte di 5,7 gradi

Si susseguono le repliche alla fortissima scossa di terremoto superiore a magnitudo 8 registrata in Messico. La più forte delle nuove scosse è stata di magnitudo 5,7 a dodici minuti da quella più forte e poi altre tre tra 5,4 e 5,2. L’epicentro delle nuove repliche è sempre al largo della costa del Chiapas

Ingv, generato da placca oceanica

Il terremoto di magnitudo 8,0 è avvenuto alle 6:49 italiane nell’oceano Pacifico, lungo le coste del Messico nella zona vicina al Chiapas. La profondità è stimata in 72 chilometri, abbastanza da provocare effetti in superficie, come uno tsunami. Il meccanismo che ha generato questo terremoto, ha osservato il sismologo Alessandro Amato, dell’Ingv, è legato alla placca oceanica che spinge sotto quella continentale americana

Servizio sismologico messicano indica magnitudo 8,4

Il Servicio Sismologico Nacional (SSN) del Messico ha elevato a 8,4 gradi la magnitudo del terremoto che ha colpito il sud del paese con epicentro al largo della costa del Chiapas. Il terremoto ha provocato black out nella vastissima area metropolitana di Città del Messico. I soccorsi sono in piena attività in tutto al paese e al momento non ci sono informazioni su vittime.

La forte scossa di terremoto è state sentita in tutto il Centroamerica. Il governo di El Salvador ha predisposto le misure di evacuazione delle aree costiere in caso si concretizzi il rischio tsunami. Il governo del Guatemala ha invitato i cittadini a mantenere la calma con un tweet del presidente, Jimmy Morales e secondo la protezione civile al momento si ha notizia di alcuni crolli, ma non di vittime.Scossa avvertita in gran parte Centroamerica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here