siria

Fonti anonime riferiscono che in alcune zone della Siria, Damasco Daraa, Hama, Idib e Aleppo, sono in corso bombardamenti aerei e di artiglieria da parte del governo siriano.

Armi convenzionali, bombe a grappolo e bombe incendiarie al napalm sono i mezzi con i quali sono condotti gli attacchi nelle zone fuori dal controllo delle forze lealiste. Il portavoce di Putin, Dmistri Peskov ha dichiarato che «Gli Stati Uniti hanno dimostrato la loro completa riluttanza a interagire sulla questione siriana in qualsiasi modo e a prendere in considerazione i reciproci interessi e preoccupazioni». Nessuna intenzione di interagire per la crisi siriana.

Il candidato alla cancelliera dell’SPD Martin Schulz, in un intervento ha oggi dichiarato che «Con il bombardamento degli Usa come reazione all’attacco chimico si rischia adesso un scontro militare fra superpotenze, Usa e Russia». Aggiungendo che «l’Europa deve assumere un ruolo più attivo, perché senza una pace in Siria non potremo vivere la pace neppure in Europa».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here