Facciamo qualche passo indietro. La campagna che suscitò numerose polemiche riportava tre ratti: Fabrizio, frontaliere piastrellista di Verbania; Bogdan, ladro rumeno difeso dall’Ue; Giulio, commercialista lombardo, che impugna uno “scudo”, fiscale, su cui sono dipinti “Tre-monti”. Qui il riferimento era diretto al ministro dell’Economia, Giulio Tremonti.

Dunque, questa campagna aveva un retrogusto amaro e facilmente riconducibile ad un’iniziativa dai toni razzisti verso i frontalisti italiani. Infatti si accusavano gli italiani, e quindi i “ratti”, di rubare il formaggio agli svizzeri, ossia il lavoro e i soldi. Ed ecco che i “ratti” riappaiono sui manifesti della campagna dell’Udc Ticino. Questa volta in toni diversi.

L’avvocato Ticinese, Paolo Bernasconi, ha interpellato la pretura di Lugano chiedendo un intervento giudiziario contro i manifesti. Ed ecco che la questione ha ricevuto la giusta attenzione da parte della pretura che ha stabilito la possibilità di visionare, preventivamente, i contenuti della campagna. Così facendo si potrà valutare la possibilità di rimuovere i manifesti.

L’avvocato Bernasconi precisa che “si tratta di un riconoscimento del fondamento della nostra domanda e quindi della natura offensiva della campagna”. In più si chiede un intervento ai sindaci del Canton Ticino, affinché impongano la rimozione dei manifesti.

Angela G.Rubino

Proponiamo un video che spiega la campagna “bala i ratt” del Canton Ticino, del settembre 2010:

httpv://www.youtube.com/watch?v=-CmoEwVXukg

3 Commenti

  1. Bloccata la campagna “Bala i ratt”? Ma quando mai? È molto più facile fare disinformazione che informazione…

  2. Nessun blocco della campagna….l’ex avvocato Paolino Bernasconi, ha preso un abbaglio…..
    ha visionato la campagna un giorno dopo i giornalisti, E IN OGNI CASO IL GIUDICE COMPETENTE ha ritenuto ridicolo (come lo intendono ridicolo tutti quelli con una porzione di onestà intellettuale) le farneticazioni del EX-avvocato di grido….adesso al massimo può mugugnare e con un poco di FISSAN brucerà di meno….

    “Sem a la früta”, o è difficile pure ricopiare un titolo…..

    DISINFORMAZIONE – NOTIZIA ERRATA ! ESERCIZIO NON RIUSCITO ! ripetere ! :-)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here