In Venezuela la violenza della polizia non è una novità, ma dopo che María Corina Machado, leader dell’opposizione, ha pubblicato un video su Twitter in cui si vedono numerosi poliziotti avventarsi su un unico uomo massacrandolo di botte, in tanti hanno urlato allo scandalo. Il video filmato nella città settentrionale di Lechería, accompagnato dal commento: “Tutta la brutalità della tirannia crolla quando si affronta la dignità di un solo uomo”, è stato condiviso sui social e si è arrivati anche all’identità del ragazzo picchiato selvaggiamente. Si tratta di Gianni Scovino, un ragazzo italiano che soffre della sindrome di Asperger, una forma di autismo, e che si trovava in quel posto per caso, non per protestare contro il governo di Maduro.

Il video girato nello stato di Anzoátegui, in Venezuela, mostra una decina di membri della Guardia Nazionale venezuelana che picchiano selvaggiamente un passante. Si tratta di un giovane di origine italiane, abruzzesi, figlio di migranti.

Il giovane, Giovanni Scovino, 33 anni, non stava manifestando contro il governo, ma stava raccogliendo dei rifiuti nel parcheggio del Plaza Mayor Shopping Center Township Urbaneja per un progetto di recupero dei materiali da riciclare per la fondazione La Tortuga con la quale collabora da 3 anni. Per questo indossava dei guanti alle mani.

Come si può notare dal video diffuso da María Corina Machado, ad un certo punto alcuni membri della polizia della Guardia Nazionale hanno pensato fosse un oppositore (il luogo è diventato un ritrovo per i manifestanti anti-Maduro) e lo hanno aggredito malmenandolo brutalmente e arrestandolo. 36 ore dopo il giovane è stato rilasciato ed è stato portato in ospedale, dove è stato ricoverato in terapia intensiva per un’emorragia interna.

Il leader socialista Tarek William Saab è andato a trovare la vittima in ospedale, pubblicando poi la foto su Twitter, anche perché il brutale pestaggio è diventato un caso nazionale in Venezuela. Il giovane italiano, tra l’altro, pare soffra di una forma di autismo, la sindrome di Asperger e i suoi aggressori sono stati arrestati per le violenze e saranno processati per crimini che violano i diritti umani. Inoltre pare che un alto ufficiale e tre sottufficiali siano già stati rimossi dai loro incarichi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here