Il procuratore aggiunto di Bari Pasquale Drago ha deciso di seguire le ipotesi del Tribunale del Riesame di Napoli  e così, da oggi, il faccendiere Valter Lavitola, già raggiunto da un ordine di arresto, risulta formalmente indagato ai sensi dell’art. 377 bis del codice penale: quello relativo all’induzione a dichiarazioni mendaci. Secondo l’ipotesi di reato, Valter Lavitola avrebbe convinto Gianpaolo Tarantini a dichiarare il falso in merito alle decine di escort (“prostitutes”, le chiama, senza giri di parole, un quotidianofrancese) che avrebbero frequentato più o meno assiduamente Palazzo Grazioli a Roma.

Nello specifico, l’imprenditore ittico sarebbe stato l’intermediario tra il Cavaliere e Tarantini. Lavitola è tuttora latitante, probabilmente a Panama, forte delle amicizie importanti allacciate in quella zona: a testimoniare i suoi legami con le più importanti autorità locali, ci sarebbero diverse foto che lo ritraggono, senza possibilità di dubbio, al fianco del presidente Berlusconi e del ministro degli Esteri Franco Frattini, nel corso della prima visita ufficiale della storia del nostro Governo a Panama.

Giorni fa, lo stesso ministro degli Esteri aveva annunciato una sorta di caccia all’uomo nei confronti del latitante, ma proprio ieri, il giornalista Enrico Mentana, autore della discussa intervista all’ex direttore dell’Avanti, nel corso della nuova trasmissione “Bersaglio mobile” ha affermato che nessuno gli ha mai chiesto nulla sul luogo in cui si troverebbe Lavitola. In effetti, neanche lo stesso Pasquale Drago ha intrapreso alcun atto istruttorio nei confronti di Lavitola.

Questo vuol dire che, al momento, il procuratore aggiunto non ha ancora delegato le indagini ad alcuna forza di polizia e, di conseguenza, non ha ancora ordinato l’acquisizione agli atti della suddetta intervista. Attualmente, la procura di Bari è concentrata sull’eventuale richiesta di misura cautelare nei confronti del latitante, da emettere entro il 16 ottobre, altrimenti, il precedente provvedimento d’arresto, emesso dal Riesame di Napoli, perderà efficacia.

 

Eva Signorile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here